1 of 78

Slide Notes

DownloadGo Live

project based learning in classe

Published on Nov 18, 2015

No Description

PRESENTATION OUTLINE

project based learning in classe

di jenny poletti riz

Per accedere alle risorse aggiuntive, consultare i link visibili in alto a destra uscendo dalla modalità a schermo pieno

cosa significa PBL?

alcuni spunti

cosa non e'

il termine "progetto" spesso e' abusato
Photo by Skakerman

pbl

approccio didattico di matrice costruttivista

didattica per problemi e progetti

GLI STUDENTI RICERCANO, SI DANNO RISPOSTE E INFINE CREANO

metodo lepidascuola del prof. zecchi

apporti dal project management

4 fasi: ideazione, pianificazione, esecuzione e chiusura
Photo by Vermin Inc

Più attenzione al processo che al prodotto

L’apprendimento
significativo si ha soprattutto quando è stimolato dalla necessità di dover
risolvere problemi e/o sviluppare progetti (E.Zecchi)

I problemi sono il fulcro e
spingono lo studente ad
impossessarsi dei contenuti
necessari a risolverli (E.Zecchi)

Ogni progetto ha di solito ricadute sul mondo reale, esce dalla classe.

Photo by Conlawprof

Critical thinking, problem solving, collaborazione, imparare ad imparare e altre competenze chiave sono rinforzate anche grazie al lavoro di squadra.

autovalutazione e valutazione autentica

strumenti: rubric e check list a volte create insieme agli studenti

Tecnologie usate a supporto della ricerca e della creazione: "to learn with" e non "to learn from" come dice sempre il prof. Zecchi :)

Photo by leyrlo☂

due esempi

progetti realizzati in classi di scuola sec di I grado

orientamento

guida di sopravvivenza alla scelta della scuola superiore
Photo by Ken Lund

Progetto ideato all'interno del MOOC "FUTURE CLASSROOM SCENARIOS" di European Schoolnet Academy. Il progetto: link nelle note

Punto di partenza: domande che nascono da un'esigenza reale e molto sentita dagli studenti.

Photo by Leo Reynolds

le domande-stimolo

  • Come si sceglie la scuola giusta?
  • Come immaginereste una guida di sopravvivenza per compagni di terza media presenti e futuri?
  • Quali contenuti inserireste? Quali strumenti? Come potrebbe essere presentata?

Brainstorming iniziale su Padlet

gruppi creati con Team up aalto

le fasi del progetto

attività preparatorie

Photo by Tobyotter

L'insegnante presenta alcuni possibili strumenti per conoscersi meglio: inizia con i test psicoattitudinali. Gli studenti li utilizzano su di sé e poi scrivono utilizzando Google Doc una micro-recensione e ne stilano una classifica.

Desideri o sogni? Talenti o passioni?

Photo by John-Morgan

Agli studenti si richiede di discutere sulle differenze fra sogni e desideri, talenti e passioni passando da una prospettiva generale ad una personale

Photo by fd

Gli studenti hanno costruito mappe con Popplet e altri strumenti

In seguito hanno partecipato a diverse attività per approfondire la conoscenza della loro identità. Al termine hanno realizzato video per presentare sé stessi usando Animoto o Powtoon

Photo by pedrosimoes7

Produrre. L'insegnante legge brani e poesie sul tema delle scelte legate al futuro. In un setting laboratoriale gli studenti partecipano a Mini Lesson su tecniche di scrittura, poi scrivono in autonomia.

Dopo questa fase gli studenti si sono concentrati su strumenti con una finalità più pratica: dare informazioni sulla varie tipologie di scuole superiori. Hanno guardato video, analizzato siti web e guide cartacee.

appunti e mappe

Evernote, Mindomo, Popplet: esempi: vedi note nelle miniature

Apriamo le porte agli esperti! Gli studenti invitano in classe ospiti scelti da loro

Ogni gruppo propone alcuni nomi e poi si vota tramite Powerleague: vedi link

http://goo.gl/wHM2GR

password: classe20 (serve registrazione)

gli ospiti scelti e intervistati dai ragazzi

  • A.Maria Rinaldi: professore di Finanza aziendale. Università di Roma (via Skype)
  • Pettinari Alessandra: psicologa
  • Stefano Baldini: campione olimpico e il suo ex-allenatore Emilio Benati
  • Luigi Sereni: caporeparto all'ospedale di reggio Emilia

Competenze di scrittura in contesto autentico: i ragazzi scrivono inviti e script delle telefonate; preparano domande per le interviste.

Photo by LaVladina

Dopo aver studiato come si rielabora un'intervista scrivono i loro pezzi.

Photo by mattfoster

ora di pianificare

le mappe split tree

un esempio

lo studio di fattibilità

A questo punto ogni gruppo ha selezionato e costruito una serie di contenuti e strumenti utili per i compagni e ha poi assemblato il tutto in un unico prodotto, la guida, considerando le esigenze specifiche dei destinatari.

I ragazzi hanno scelto in autonomia lo strumento: hanno creato siti e digital magazines con Wix, Google Sites e Joomla

valutazione, autovalutazione

e peer feedback

checklist per il peer feedback

tra compagni della stessa e poi di classi diverse (vedi link)

peer feedback discorsivo

si veda link

Autovalutazione finale con testo discorsivo a partire da domande guida fornite dall'insegnante. Si vedano link nelle note.

Spot sul progetto

si veda link a raccolta di esempi

Si apre il sipario: presentazione finale alle classi seconde gestita dagli studenti

progetto gentilezza aumentata

classe 3^media 

La domanda-stimolo: cos'è la gentilezza?

i lavori dei ragazzi

raccolti in un blendspace: si veda link

Poi i ragazzi sono divisi in gruppi e identificano talenti e debolezze

le mappe split tree

un esempio

gruppi divisi per funzione

comunicazione interna, comunicazione esterna, organizzazione eventi, ecc: studenti al lavoro!

documenti di narrazione

scrittura collaborativa su gdocs

logo e volantino

disegnati dai ragazzi, poi le spille create dai genitori

pagina facebook dell'iniziativa

con apporti da tutto l'ic

kindness nomination

usando la pagina facebook: si veda link a regolamento

Smartometro che si carica con gesti gentili: cartellone più diari di bordo assegnati ad ognuna delle 21 classi. Poi premiazione finale della classe più gentile

biscotti gentili

preparati dalle mamme contattate dagli studenti, distribuiti a tutti gli alunni

aggiungi un prodotto alla tua spesa

donazioni di prodotti alimentari ad un market sociale 

Le citazioni gentili: frasi create da studenti dell'istituto e trasformate in poster digitali dalla classe 2.0

mostra "gentilezza aumentata"

poster stampati da un papà tipografo: nasce la mostra aumentata con aurasma

Conferenza stampa: gestita dagli studenti che avevano preparato comunicati e cartelline per le giornaliste: si vedano link ad articoli

Gli studenti organizzano anche la giornata conclusiva: ospiti illustri, musica e video da loro creati. Con presentatori d'eccezione.

attività proposte

  • compiti autentici legati alla produzione scritta ;
  • produzione orale in contesti diversi anche formali e con pubblico reale
  • utilizzo di tecnologie per la creazione e organizzazione di contenuti e prodotti multimediali (poster, flyer, pagina Facebook)

attività proposte

  • lavoro in gruppo e con necessità di rispettare scadenze precise e un processo stabilito a priori, ma in autonomia, con la necessità di trovare soluzioni creative a problemi reali
  • pianificazione tramite strumenti di mind mapping

competenze potenziate

  • imparare ad imparare
  • problem solving
  • pensiero critico
  • competenze sociali e civiche
  • spirito di iniziativa e imprenditorialità (progettare, collaborare, agire in modo autonomo e responsabile).

pbl per una scuola viva e aperta al mondo!

si può fare!

grazie per l'attenzione!

jenny poletti - www.scuolaumentata.it