La Mesopotamia

Published on Nov 20, 2015

No Description

PRESENTATION OUTLINE

La Mesopotamia

La nascità della civiltà
Photo by edenpictures

Alle origini della civiltà occidentale, i Sumeri si stanziarono nella zona sud-orientale della Mezzaluna fertile, alla foce dei fiumi Tigri ed Eufrate

Il luogo d'origine di questa popolazione rimane ignoto, né è servito lo studio dei testi scritti sumerici. La lingua dei Sumeri infatti non è imparentata con alcuna altra lingua conosciuta.

Photo by profzucker

I Sumeri vivono in città stato, governate da un'amministrazione centrale che faceva capo alla classe sacerdotale, la più importante della città. Solo in un secondo momento da questa classe di sacerdoti nacque la figura di un re. Tuttavia i Sumeri non unificarono mai le terre di Sumer: le città sumere vennero assoggettate da popolazioni giunte successivamente nella Mesopotamia

L'edificio più importante di ogni città era senza dubbio la Ziqqurat. Erroneamente accostato alle piramidi egizie, la Ziqqurat era un enorme magazzino in cui venivano conservati i beni prodotti dai contadini. Ai piani più alti però l'edificio costituiva anche un tempio e una camera astronomica, dove i sacerdoti si dedicavano allo studio degli astri.

La scrittura dei sumeri nasce con la funzione di prendere nota di quanto veniva prodotto e immagazzinato. Solo successivamente viene usata anche per annotare opere letterarie e leggi. Ad occuparsi della scrittura erano gli scribi, educati sin dall'infanzia per acquisire questa difficile arte

Photo by dynamosquito

Il sistema è costituito da una combinazione di segni logofonetici, alfabetico-consonantici (basati cioè su segni per le consonanti, mentre le vocali dovevano essere aggiunte durante la lettura) e sillabici.

La religione dei Sumeri prevedeva il culto di molte divinità, le principali legate al ciclo delle stagioni e degli astri. Proprio per questo i Sumeri studiarono approfonditamente il moto dei corpi celesti, inventando l'oroscopo

Photo by ci_polla

Oltre che per la scrittura e l'astronomia, i Sumeri sono stati importanti per i progressi compiuti nell'agricoltura, per il loro raffinato artigianato e per l'invenzione della ruota, in principio per rendere più agevole la produzione della ceramica, e successivamente adattata per le comunicazioni. Per quanto riguarda gli scambi commerciali, è da notare anche come la pratica della navigazione porti i Sumeri all'invenzione della vela da nave

Tra il 2335 a.C. al 2279 a.C Sargon di Akkad, una popolazione stanziatasi nella zona centrale della Mesopotamia, conquisterà l'intera regione di Sumer, unificandola. L'impero di Sargon si estenderà anche verso ovest, fino al Mediterraneo.

Photo by mharrsch

Dopo la morte di Sargon le città dei Sumeri riconquistarono per breve tempo la loro indipendenza, con una splendida fioritura economica e culturale tra il 2050 e il 1950 a.C.

Successivamente in quest'area si stanziarono nuove popolazioni di origine semitica. Si imposero gli Amorrei, di cui si ricorda il sovrano Hammurabi, capace di costituire un nuovo impero alla metà del diciottesimo secolo a.C., comunque di dimensioni ridotte rispetto a quello di Sargon

Hammurabi è inoltre ricordato per il codice di leggi, non il primo conosciuto, tuttavia particolarmente importante per comprendere quali fossero le idee del diritto e della società dell'epoca. La società viene suddivisa tra liberi, semiliberi e schiavi,e si prevede l'equivalenza tra colpa e pena

Photo by Prof. Mortel